Open Book

Ponzio Editore

Old Book

Novità o in uscita a breve

Pubblicazioni in fase di realizzazione

IL PAVESE A TAVOLA

Disponibile a catalogo

Grazie all'iniziativa di Carlo Aguzzi è stato possibile realizzare questo volume sulle tradizioni culinarie della nostra terra pavese. Completa l'opera una parte dedicata al galateo a tavola ... ma senza farne un dramma (come suggerisce l'autore).

 

E' importante sottolineare che l'intero ricavato della vendita di questo volume verrà interamente devoluto tramite il Kiwanis Club Pavia a opere di pubblica utilità sul territorio pavese.

Ogni giorno si fa la luna ...

Disponibile a catalogo

Dalla Introduzione

Alla fine ho deciso di  pormi dinanzi al mio lap top e scrivere così come da tempo mi hanno suggerito mia moglie Patrizia, mio figlio Andrea e anche amichevolmente amici e colleghi. Da chiedersi l’effettiva motivazione: in effetti non vi è solo una ragione che spinge a mettersi di fronte ad un foglio bianco e lasciare che i pensieri fluiscano e si trasformino in concetti espressi nelle parole.

Antonio Guerrini

 

Cinquantatrè anni

di caccia

Pier Luigi Pavesi

Prefazione
Quando una storia dura più di mezzo secolo è sempre una cosa seria.
I cacciatori turisti per caso, la famiglia, l’infanzia e la passione per la caccia.
La protezione della fauna i Parchi, il turismo fotografico, l’animalismo e la caccia. Gli animali, i predatori, l’agricoltura e l’ambiente nel mondo ed a casa nostra. La caccia in Italia e altrove: ieri, oggi e... forse domani.

Capitolo I
Cacciatore turista per caso tra i ghiacci del Circolo Polare Artico, ovvero:
come non si deve iniziare ad esercitare l’attività venatoria.

Capitolo II
Seguito del mio primo anno di attività venatoria. Viaggio in Cecoslovacchia e mio primo incontro con la Mitteleuropa e l’Europa Orientale.

Capitolo III
Tra le dorate colline della Rhodesia, ovvero:
Come non si deve rischiare la vita a ventun anni andando a caccia.

Capitolo IV
Un salutare intermezzo: Ritorno in Europa Orientale da turista, ma non per caso. Obiettivo: lavorare, maturare, leggere, pensare.

Capitolo V
Finalmente a caccia di ungulati in Europa: La Scozia, ritorno all’Est in Polonia ed esordio nella caccia di montagna in Austria nei primi anni ottanta.

 

Capitolo VI
A caccia di ungulati in Europa Orientale:
Ungheria, Slovenia e Serbia agli albori degli anni novanta.

Capitolo VII
Caccie particolari: bisonte in Polonia ed orsi bruni in Bosnia, Croazia e Romania.
Caccia in Slovenia negli anni novanta e ritorno in Ungheria.
Un giro di boa nella vita: La Lomellina e la riscoperta delle proprie radici.

Capitolo VIII
Un giro di boa nella vita: Lomellina, la riscoperta delle proprie radici.
Anitre, fagiani di casa. Nuova vita, nuovi amici. Caccia alle anatre in Lomellina.
Battute all’inglese a fagiani e pernici in Oltrepò Pavese. Ritorno in Toscana.

Capitolo IX
Il camoscio delle Alpi: il sogno della mia giovinezza. Sviluppi della presenza dei camosci e degli altri ungulati sulle Alpi dagli anni settanta ad oggi.
Il prelievo selettivo del camoscio tra le vette delle Alpi: caccia faticosa e rischiosa tra pascoli e rocce, ma esperienza venatoria tre le piùaffascinanti del mondo per l’ambiente meraviglioso dove si svolge. Ritorno in Valsesia dopo trent’anni ed inviti estivi sui mitici monti del Tirolo nel secondo decennio del secolo

Capitolo X
Il cervo nobile, detto anche cervo rosso: un selvatico imponente, nobile di nome e di fatto. Ritorno in Ungheria ed in Austria per oltre un decennio.
Mufloni da medaglia in Austria. Il Daino maschio da trofeo detto “palancone” in Austria e sul nostro Appennino.

Capitolo XI
Il capriolo: principe dei cervidi italiani. Piccolo grazioso ungulato stanziale, diffuso ormai in quasi tutta l’Italia. Un simpatico ornamento: dei prati, dei boschetti collinari e delle foreste alpine. Una grande opportunità per affermare anche in Italia una seria politica venatoria, orientata alla conservazione ed alla selezione migliorativa della specie. Ritorno in Ungheria ed impensabili caccie nel nostro Oltrepò Pavese, dove i caprioli sono ormai di casa.

 

Capitolo XII
Il cinghiale, un’utile risorsa rinnovabile, presente e diffusa ormai in quasi tutta l’Italia? Eradicazione, o gestione razionale di una sana fonte naturale di proteine? Esperienze personali con i primi cinghiali ricomparsi tra le mie risaie dopo quattrocento anni. Caccie ai cinghiali in Polonia, Toscana, Slovenia, Serbia, Croazia e in... Oltrepò Pavese.

Capitolo XIII
Il 2019: un normale anno venatorio. Conclusione di una lunga storia. Prove di passaggio del testimone alle nuove generazioni.

Capitolo XIV
Ultimo atto: La selvaggina nel piatto

Capitolo XV
Conclusione: La caccia è certamente un importante contributo alla gestione della fauna, dell’ambiente e consente la fruizione sostenibile di una risorsa naturale rinnovabile, ma è anche addestramento alla solitudine nel silenzio della natura. Il silenzio che si trova a caccia nelle campagne e nelle foreste consente di: osservare, meditare e dialogare con sé stessi, per confrontarsi convenientemente con gli altri e scegliere in libertà come meglio operare nella vita.

DISPONIBILE

Biblioteca_Università_Dublino_2.jpg

I nostri Classici

La Storia e le immagini di Pavia

Vecchio Volto di Pavia

Dino Reolon

Storia Illustrata

di Pavia

Marco Galandra

Pavia la Bella

Mino Milani

Old Book

Gli autori di Ponzio Editore

Marco Galandra

Storico

Nato a Pavia il 6 luglio 1949. Laureato in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Milano nel 1977. Autore di numerosi libri e pubblicazioni di storia locale e militare.

Stack of Magazines

"I libri, come gli amici, devono essere pochi e scelti con cura. Più selezioniamo, più sono piacevoli"

Louisa May Alcott

Contattaci

Viale Monte Grappa 2 - Pavia

+39 0382 576600

Grafiche Ponzio

Modulo di iscrizione

+39 0382 576600

Viale Monte Grappa 2 - Pavia

  • Facebook

©2020 di Ponzio Editore. Creato con Wix.com