CONTRO IL DESTINO

CONTRO IL DESTINO

Da tanto non si reca all’estero il tenente Aldo Lunghi del nucleo investigativo dell’Arma dei carabinieri. Per tentare di risolvere un enigma si ritrova a Parigi. Nonostante il forte temporale, la città freme di vita. In una Parigi viva come un essere umano, la Senna trafitta da pallottole d’acqua istiga l’animo poetico e malinconico del tenente.

Al ritorno, si confronta con il fido brigadiere Fabio Gauzzi, come lui malinconico poeta: “Noi pavesi siamo il Ticino. Siamo nel Ticino. Il Ticino è in noi. Su di lui veleggiano sensazioni, emozioni...” E Fabio di rimando: “È sempre un’emozione unica camminare vicino al fiume.”

Ma l’ardua inchiesta li riporta con forza a ben altre sponde. Quella morte misteriosa si palesa ben presto come omicidio. Dovranno destreggiarsi tra referti dell’anatomopatologo, palestre di karate e atelier di calzature per riuscire a comprendere, e forse non sino in fondo, ciò che realmente portò all’uccisione di Kevin Davis.

(L.V.)

  • Autore

    Walter Vai

  • Caratteristiche del volume

    F.to cm. 12x16,5 composto da 124 pagine

€ 12,00Prezzo